martedì 3 aprile 2012

Eccomi di nuovo

Dopo quasi un anno torno a scrivere su questo blog. Cos'è successo nel frattempo? Il bimbo è cresciuto, ha cominciato a camminare, giocare e ha smesso di mangiare le pappe. La mamma ha ricominciato il suo lavoro di maestra elementare e ha ricominciato a studiare. In poche parole il tempo ha ricominciato a scorrere inesorabile e le giornate sono diventate molto impegnative ma allo stesso tempo intense di vita.

AnteprimaSe c'è una cosa che ho sicuramente imparato in questi mesi è che la cucina richiede attenzioni come ne richiede un bimbo. Non ammette distrazioni o ritagli di tempo. Anche i piatti che sono tendenzialmente veloci richiedono quei 20 minuti (o quanto basta per prepararli) di concentrazione e di attenzione solo per sé. Possibile? A volte sì, a volte no. 

Provo dunque a riprendere da dove ci eravamo lasciati, cercando di non perdere di vista lo scopo delle ricette di questo blog: veloce, curioso e appassionato. Il problema non è trovare qualcosa da mangiare, ma qualcosa che sia anche sfizioso, originale e soprattutto carino da presentare perché Pepeinzucca ama rendere felici i palati e i cuori dei suoi ospiti...

Alcune ricette avranno inoltre l'etichetta speciale "Pappeinzucca": ciò indicherà i piatti adatti anche per i vostri piccoli palati che spesso sono i critici più spietati. Per questo ho creato una nuova pagina "Le petitchef" dove raccogliere tante ricette sane e divertenti per i più piccoli.

Bon appetit...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

sono contenta che tu sia tornata,ho bisogno del tuo aiuto per la mia piccola!!!

Laura

Sere Milaneschi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.